Umberto Cesàri Ricordo

Leonardo Cesari 11/07/2017

Inizio quest’oggi a pubblicare una serie di contenuti su mio padre. Brani musicali per lo più ma anche pubblicazioni, articoli trascrizioni. Questa è una registrazione del 1956 che come vedrete, ha una storia bizzarra. E’ una delle prime registrazioni reperibili di mio padre. Prendo un estratto della pubblicazione di Marcello Piras, I nastri di Umberto Cesàri, per descrivere il brano:” In realtà, i primi documenti sonori non ufficiali di Cesàri risalgono a quando ancora incideva dischi. Una bobina di filo metallico del 30 maggio 1953 ci permette di ascoltarlo dal vivo a Perugia, in quartetto (v. p. 000). Del 1956 è una bobina di nastro da 18 centimetri di diametro, di proprietà di Aldo Rampelli, frequentatore di un appartamento romano in via Padova dove alcuni amici si riunivano e c’era un pianoforte. Tra frizzi e lazzi della comitiva, si sente Umberto che inizia a suonare Ricordo, un tema pensoso che aveva composto là per là alla Radio nel 1952. In pochi secondi si fa silenzio: i presenti, ipnotizzati, ascoltano un’esecuzione intensa, toccante, di struggente bellezza.”

Nel prossimo articolo parlerò della sorella di Mario De Crescenzo, amico romano di Django e Stéphane Grappelli, alla quale mio padre destinò un omaggio speciale.

A presto

Leo

About the Author

Lascia un commento